Esiste una netta distinzione tra chi gestisce un deposito di idrocarburi responsabile dell’inquinamento ed il proprietario incolpevole del sito. Infatti, il Consiglio di Stato ( sentenza 25 febbaraio 2015 n.933) dispone che il proprietario del sito, debba adottare misure di tipo preventivo per scongiurare danni ambientali. Il gestore dell’impianto responsabile dell’inquinamento è tenuto anche alla bonifica del sito anche se esso è avvenuto per concorso di cause successive poste in essere da terzi. Successivamente, il gestore può rivalersi sugli altri correi dell’inquinamento.